Fittizia intestazione beni, 6 arrestati

I Finanzieri del Gico del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Caltanissetta e i carabinieri del nucleo investigativo di Enna, coordinati dalla Dda nissena, hanno eseguito 6 ordinanze di custodia (2 in carcere e 4 ai domiciliari) emesse dal Gip di Caltanissetta nei confronti di persone indagate, a vario titolo, per concorso esterno in associazione mafiosa ed intestazione fittizia di beni di proprietà di soggetti appartenenti a Cosa Nostra. L'operazione è stata denominata Nibelunghi. La custodia in carcere riguarda Gabriele Giacomo Stanzù, di Capizzi (ME), 57 anni, già detenuto, e il fratello Nicola Antonino 41 anni; Ai domiciliari sono Carlotta Mammanica Conti, di Enna, 42 anni, (moglie di Nicola Stanzù), Antonio Di Dio, di Nicosia (EN), 31 anni, Carlo D'Angelo, nato a Valguarnera Caropepe (EN), 54 anni, Nunzia Mammanica Conti, nata a Piazza Armerina (EN), 43 anni, sorella di Carlotta e moglie di D'Angelo. Le indagini sono state effettuate seguendo il flusso patrimoniale di Gabriele Stanzù.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Sicilia Reporter
  2. Grandangolo Agrigento
  3. Grandangolo Agrigento
  4. Sicilia Reporter
  5. Grandangolo Agrigento

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Campobello di Licata

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...